RACCONTI PRIVATI, MEMORIE PUBBLICHE

ViCTOR-E, acronimo inglese di Visual Culture of Trauma, Obliteration and Reconstruction in Post-WW2 Europe, è un progetto di ricerca transnazionale che punta a indagare il ruolo del cinema non fiction (documentari, cinegiornali, film amatoriali) nel rappresentare e dare forma all’Europa uscita dal Secondo conflitto mondiale, tra il 1944 e il 1956. Il progetto è finanziato dal programma dell’Unione Europea HERA (Humanities in the European Research Area), e vede la collaborazione tra la Goethe Universität Frankfurt am Main (Germania), l’Université Paris 1 Sorbonne Panthéon (Francia), l’Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca e l’Università degli Studi di Udine (Italia). Partner associati sono il Deutsches Filminstitut und Filmmuseum Frankfurt, il Centre National de la Cinématographie (Parigi), il Národní filmový archiv (Praga), l’Archivio Nazionale Cinema Impresa (Ivrea) e l’Association des Cinémathèques Européennes (ACE). Giunto al termine dei suoi tre anni (2019-2022), ViCTOR-E vuole proporre al pubblico un breve programma di quattro film, uno da ciascuna nazione partecipante, tutti focalizzati sul tema dei confini nel dopoguerra. Questa selezione itinerante di film, tra luglio e ottobre 2022, sarà presentata a festival cinematografici, incontri ed eventi tra Italia, Francia, Repubblica Ceca, Germania e Polonia.